Scheda tecnica | Albugnano

Zona di produzione:
l'intero territorio dei comuni astigiani di Albugnano, Pino d'Asti, Castelnuovo don Bosco e Passerano Marmorito.

Uve:
Nebbiolo dall'85 al 100% (Freisa, Barbera e Bonarda fino ad un massimo del 15%);

Titolo alcolometrico volumico minimo naturale delle uve:
minimo 10,5% vol. (11,5% vol. per le uve destinate a Superiore)

Rese produttive: 
Albugnano e Albugnano Rosato: massimo 95 quintali corrispondenti a 66,5 ettolitri ad ettaro;
Albugnano Superiore: massimo 85 quintali corrispondenti a 59,5 ettolitri ad ettaro;

Affinamento minimo richiesto ed immissione al consumo: 
Albugnano Superiore: 12 mesi a partire dal 1° gennaio dell'anno successivo alla vendemmia con una permanenza minima di almeno sei mesi in botti di rovere.

Caratteristiche dei vini al consumo
Titolo alcolometrico volumico minimo complessivo: 
Albugnano e Albugnano Superiore : 11,5% vol.
Albugnano Rosato: 11% vol.
Acidità totale minima: 5 ‰ (per tutte e tre le tipologie);
Estratto secco netto minimo: 
Albugnano e Albugnano Superiore : 19‰;
Albugnano Rosato: 17‰.