Barbera Monferrato superiore docg

Descrizione generale

A partire dalla vendemmia 2008 la Barbera del Monferrato superiore ha ottenuto il riconoscimento della denominazione di origine controllata e garantita (docg).
La Barbera del Monferrato superiore trae dal terreno ricco di limo delle colline su cui nascono le sue uve la struttura e il colore intenso che la contraddistinguono. Rappresenta la volontà dei produttori, soprattutto della zona tra Vignale e Casale Monferrato, di offrire un vino importante che evidenzi i pregi del territorio e soddisfi i palati più esperti. La tipologia superiore in particolare nasce da grappoli più maturi che rimangono in cantina per un periodo minimo di un anno e trascorrono almeno sei mesi in botti di legno.
Nelle ultime annate alcune Barbera del Monferrato superiore hanno ottenuto importanti riconoscimenti in Italia e all’estero a conferma della validità della proposta monferrina.

Scheda tecnica »

Caratteristiche organolettiche

Il colore è rubino, evidenzia sfumature granate con il passar degli anni. Il profumo intenso, vinoso, ha note accentuate di frutti rossi, ciliegia, leggera spezia e talvolta floreale, ed acquista complessità con l’affinamento in botti di rovere, sviluppando sentori di cacao o vaniglia. In bocca è piacevolmente armonico e lungamente persistente.

Accostamenti gastronomici

La versione Superiore si accompagna ai piatti della grande cucina, a secondi di carne, alla selvaggina di pelo e di piuma ed ai formaggi stagionati.

Gastronomia »