Monferrato doc

Descrizione generale

La doc Monferrato, nata nel 1994, si estende su un ampio territorio tra le provincie di Alessandria ed Asti, e comprende diverse tipologie di vini: Rosso, Bianco, Chiaretto, o Ciaret, Dolcetto, Freisa e casalese Cortese.
Questa doc offre la possibilità di utilizzare le uve nel modo migliore, senza rigidità eccessive, diversificando i vini in base alle scelte vendemmiali e alle richieste del mercato.
Ha aperto la via a sperimantazioni enologiche oltre la tradizione, che hanno prodotto nuovi vini, spesso i vini di punta aziendali, ottenuti assemblando uve provenienti da vitigni autoctoni e da vitigni internazionali.
Per il Monferrato Rosso, i vitigni autoctoni più utilizzati sono il barbera e il Nebbiolo; tra gli internazionali il Cabernet Sauvignon, il Merlot e il Pinot Nero. Il Monferrato Bianco si ottiene dagli autoctoni Cortese e Favorita, assembleti agli internazionali Chardonnay, Sauvignon e a volte Muller Thurgau o altri.

Scheda tecnica Monferrato d.o.c. rosso »

Scheda tecnica Monferrato d.o.c. bianco »

Scheda tecnica Monferrato d.o.c. chiaretto »

Scheda tecnica Monferrato d.o.c. dolcetto »

Scheda tecnica Monferrato d.o.c. casalese »

Scheda tecnica Monferrato d.o.c. freisa »

 

Accostamenti gastronomici

Si apprezza con fragole e macedonie, dolci a base di frutta, pasticceria secca, gelati e sorbetti.

Gastronomia »