Un clima favorevole alla vite

Il clima è tipicamente continentale, con estati calde (fino a 35°) e inverni freddi (con punte anche al di sotto di - 15°), e con tendenza alla siccità estiva. La pioggia infatti si concentra soprattutto in maggio e novembre ed è complessivamente piuttosto scarsa (in media intorno ai 700-800 mm annui). L'ambiente sostanzialmente 'secco' che ne deriva è favorevole alla coltura della vite ed inoltre, nelle annate favorevoli, contrasta lo sviluppo di malattie crittogamiche, consentendo una viticoltura a basso impatto ambientale.