BARBERA D’ASTI: ‘VERTICALE’ STORICA A VINUM 2018

Longevità e nobiltà della Barbera d’Asti docg a confronto con etichette d’annata dal 1991 al 2009 Lunedí 30 aprile ad Alba (Cn). Inoltre, dal 28 aprile al 1°maggio una piazza dedicata a oltre 1000 bottiglie di 90 etichette di Barbera d’Asti e dei vini del Monferrato

La Barbera d’Asti sarà protagonista di un’inedita ‘verticale storica’ il prossimo lunedì 30 aprile 2018 (ore 18) nella Sala Beppe Fenoglio, nel complesso della Maddalena di Alba (Cn), in occasione di Vinum 2018.

La manifestazione vinicola di maggior rilievo organizzata in Piemonte in questa stagione dell’anno, rende omaggio alla longevità e alla nobiltà della Barbera d’Asti, grazie al Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato. In programma una speciale degustazione che permetterà di apprezzare le migliori bottiglie d’annata dal 1991 al 2009. Un’occasione unica, che per la prima volta sbarca nella capitale delle Langhe.

Solo grandi etichette di prestigio, le migliori messe da parte in cantina dai alcuni dei piú grandi produttori di Barbera d’Asti, che si conferma tra i più grandi vini da invecchiamento del Piemonte, alla pari di altri. Uve selezionate, lavorate con maestria e lasciate affinare non solo in legno, ma anche in bottiglia, per far ritrovare, una volta stappate, la massima espressione del vitigno. Etichette che dopo molti anni stupiscono per l’innata potenzialità di affinamento e per la loro estrema piacevolezza. Bottiglie pregiate che, dopo molti anni, continuano a emozionare e ad arricchire le carte dei vini dei migliori ristoranti e delle migliori enoteche del mondo.

Per la prima volta ad Alba – ha affermato il presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Filippo Mobriciabbiamo riunito le migliori annate storiche di Barbera d’Asti degli ultimi 27 anni. La longevità è la forza della docg che abbiamo il privilegio di poter far degustare in una ‘verticale’ unica e inedita, orgoglio e identità delle colline del Monferrato, patrimonio Unesco con Langhe-Roero”.

BARBERA D’ASTI E VINI DEL MONFERRATO A VINUM 2018 FINO AL  1° MAGGIO

 Dal 28 aprile al 1° maggio 2018 la Barbera d’Asti e vini del Monferrato continuano ad essere protagonisti alla 42/esima edizione di ‘Vinum’, Fiera Nazionale dei vini di Langhe, Roero e Monferrato in programma ad Alba (CN) il 28/29/30 aprile e 1°maggio.

Ai rossi nobili del Monferrato è stata dedicata una delle piazze principali della città. Il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato è presente in piazza Garibaldi, dove alcuni sommelier propongono degustazioni e illustrano le caratteristiche uniche delle denominazioni. Sono oltre 90 le etichette di 40 aziende di produttori per oltre 1000 bottiglie.

Vinum è sia una grande vetrina, sia un’occasione irripetibile per trovare e degustare i più grandi vini delle colline patrimonio Unesco, tutti insieme in una grande enoteca a cielo aperto.

Nei giorni di Vinum, infatti, le vie e le piazze di Alba diventano banchi d’assaggio. Non solo i rossi più pregiati delle Langhe, ma anche i nobili rossi del Monferrato, Barbera d’Asti in testa, altri rinomati autoctoni e alcuni bianchi. Le denominazioni del Monferrato presenti alla rassegna sono le docg Barbera d’Asti, Nizza docg e Ruchè Castagnole Monferrato e le doc Albugnano, Cortese dell’Alto Monferrato, Dolcetto d’Asti, Freisa d’Asti, Malvasia di Castelnuovo Don Bosco, Monferrato doc e Piemonte doc. Le degustazioni si aprono alle ore 10.30 e si chiudono alle ore alle 20 tutti i giorni della manifestazione.

Il Monferrato del vino – afferma il presidente del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato, Filippo Mobriciè ad Alba, con le sue grandi produzioni di Barbera d’Asti affiancate alle ‘piccole’ da vitigni autoctoni e storici. L’evento albese è una dei molti ai quali il Consorzio partecipa, per contribuire a far conoscere e scoprire i nostri grandi rossi e i bianchi pregiati”.

Un’occasione unica per lasciarsi conquistare dalle produzioni dell’eccellenza vinicola del territorio, che si presentano nel centro storico di Alba, accompagnati da street food, ‘cibo di strada’ di alta qualità e altri  prodotti gastronomici. Centinaia di visitatori e turisti, come nelle passate edizioni, passeggeranno tra gli stand nel centro storico albese, muniti di bicchiere e tasca al collo col quale assaggiare l’unicità delle produzioni del Monferrato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.