Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato

Fondato nel 1946, il Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato ha il compito di tutelare e promuovere le sue denominazioni per garantire la loro diffusione e la loro immagine sui mercati nazionali e internazionali, anche attraverso appositi marchi distintivi.

Il supporto fornito alle aziende è mirato a garantire un alto profilo produttivo e qualitativo, ma anche a legare assieme le diverse anime di un territorio a massima vocazione vinicola per promuovere in modo unitario e uniforme tutto il Monferrato.

La storia - Consorzio Barbera d’Asti e vini del Monferrato

Il consorzio in numeri:

370 aziende associate;
13 Denominazioni tutelate;
3 Docg: Barbera d’Asti, Nizza e Ruché di Castagnole Monferrato;
10 Doc: Albugnano, Cortese dell’Alto Monferrato, Dolcetto d’Asti, Freisa d’Asti, Grignolino d’Asti, Loazzolo, Malvasia di Castelnuovo Don Bosco, Monferrato e Piemonte, Terre Alfieri.